Nuovo Balletto Classico
Una Carmen. Don Josè
Teatro Masini - sabato 25 gennaio 2020

BALLETTO NEOCLASSICO

coreografia di
HEKTOR BUDLLA

regia di
DANIELE FRANCI

 

Si presentano schierati frontalmente, come a dichiarare che sono loro, indiscutibilmente, i protagonisti della fosca vicenda di Carmen, intrisa di amori, tradimenti e morte. Compaiono, e si riconoscono assieme a lei, i partner e comprimari della sua insopprimibile passione di libertà: Don Josè, Micaela, il tenente Zuniga, il torero Escamillo. E così crederemo di assistere alla nota storia scaturita dalla penna di Prosper Mérimée e dell'opera di Georges Bizet. Se non fosse per quell'inizio ad apertura di sipario in cui sentiamo la voce del presidente ungherese Viktor Orbán e le sue parole – tradotte nei sovratitoli – tratte da un discorso pronunciato alle nuove unità di pattuglia delle frontiere ungheresi in cui proclama la necessità della difesa dei propri confini riguardo alla pressione del flusso migratorio in Europa, in nome della sicurezza e della cultura del suo popolo, ed esaltando il coraggio dei militari in nome della Nazione.

Parole terribili dalla forte posizione ideologica, che ci immettono nelle cronache del nostro tempo, di un nazionalismo strisciante che sempre più fa paura. A introdurci così fortemente in un altro universo rispetto alla tradizionale ambientazione di piazze andaluse e atmosfere mediterranee, è Hektor Budlla, eccellente danzatore di Aterballetto e ora coreografo alla sua prima vera prova d'autore con questo balletto. La sua nuova versione di Carmen, dal titolo Una Carmen. Don José, smonta la figura della sensuale sigaraia strappandola allo stereotipo dell'impenitente seduttiva trafitta per sempre dal suo amante - che qui, con l'evidenza del suo nome, diventa protagonista -, mutando la storia con un forte spostamento di senso nell'agganciarla all'attualità. Il riferimento è subito esplicito sia per le parole di Orbán che, visivamente, per il muro di reti metalliche con sopra una torretta d'avvistamento e filo spinato che costituiscono la scenografia.

Siamo di qua da quel muro di divisione, il confine magiaro, dove sosta un gruppo di migranti in cerca di una vita migliore sperando di riuscire a varcare l'ostile barriera. A impedirne il passaggio alcuni soldati al comando del rozzo Zuniga, tra cui l'ardente Don José il quale s'innamorerà della bella siriana Carmen, in fuga anche lei dal suo Paese. Attratto dalla sua diversità e da quella dell'altra gente, si avventurerà, noncurante delle conseguenze, tra i migranti per conoscere lei e le loro storie, dubbioso di obbedire al loro arresto.

La storia si dipana seguendo una coerente drammaturgia che vedrà nascere una combattuta storia d'amore la cui maglia è tessuta all'interno della nota struttura del racconto che vedrà l'antagonista Escamillo e la gelosa Micaela che denuncerà il suo Don Josè al comandante Zaniga facendolo arrestare. Ma lo svolgimento e l'epilogo avranno altri risvolti. (Giuseppe Distefano)

 

 

Calendario spettacoli

sabato 25 gennaio ore 21:00

Teatro Masini

Piazza Nenni, 3
48018 Faenza (RA)
0546 21306
teatromasini@accademiaperduta.it

Prevendite
sabato 21 dicembre e sabato 25 gennaio dalle ore 10 alle ore 13 presso la Biglietteria del Teatro Masini. Nella sera di spettacolo la Biglietteria aprirà alle ore 20.

Prenotazioni telefoniche (tel. 0546 21306):
da martedì 7 gennaio dalle ore 10 alle ore 13 (festivi esclusi).
Non si accettano prenotazioni telefoniche negli orari di apertura serale della Biglietteria.
In caso di esaurimento dei posti, non si effettuerà la prevendita diurna dei giorni di spettacolo. 

Vendita online (Vivaticket)
da domenica 1 dicembre. L’acquisto online dei biglietti è possibile fino a due ore prima dell’orario di rappresentazione, salvo l’esaurimento dei posti al momento delle prevendite e delle prenotazioni telefoniche o per diverse disposizioni della Direzione del Teatro. 

NB: i biglietti prenotati telefonicamente e le ricevute della vendita on-line dovranno essere permutati con il regolare biglietto SIAE entro 30 minuti dall’orario di inizio dello spettacolo. 

Prezzi:

Primo settore (Platea, Palchi di I e II ordine, Palchi di III ordine centrali)

Intero  € 27 / 25*
Over 65 e Under 29    € 24 / 22*
Under 14    € 12

Secondo settore (Palchi di III ordine laterali e di IV ordine)

Intero € 23 / 22*
Over 65 e Under 29   € 21 / 19*
Under 14   € 12

Loggione e prime 3 file di Platea (Over 14)

Settore unico € 15 / 13*

*Prezzi scontati per titolari di Abbonamenti alla Stagione 2019/2020 del Teatro Masini e possessori di YoungER Card.

Il costo del servizio prevendita/prenotazione è di € 1 per ogni biglietto acquistato/prenotato.
Sul prezzo dei biglietti acquistati online, sarà applicata un’ulteriore maggiorazione da parte del fornitore del servizio (Vivaticket - tel: 0545 915000). 

PROMOZIONI SPECIALI

  • REGALO DI COMPLEANNO Novità!

Il giorno del proprio compleanno, presentando un documento, ingresso omaggio per lo spettacolo in programma (salvo disponibilità).

AVVERTENZE GENERALI: 
la Direzione del Teatro si riserva di apportare modifiche che cause di forza maggiore imporranno. 
Per alcuni spettacoli potrà esserci l’eventualità di non garantire la medesima disposizione di posti acquistata a causa di particolari esigenze di allestimento richiedenti modifiche all’assetto del Teatro stesso.