Ornella Muti - Enrico Guarneri
La governante
Teatro Walter Chiari -

di VITALIANO BRANCATI

e con Nadia De Luca, Rosario Marco Amato, Caterina Milicchio,
Turi Giordano, Naike Rivelli, Rosario Minardi

regia di GUGLIELMO FERRO

una produzione
Teatro ABC e Teatro Arte – Corte Arcana/Isola Trovata

INCONTRO CON GLI ARTISTI: venerdì 11 gennaio alle ore 18 
presso Ridotto del Teatro.
L'ingresso all'Incontro con gli Artisti è gratuito.

 

La governante fu scritta nel 1952 e subito censurata. La scusa era quella del tema – allora molto scottante – dell’omosessualità, anche se Vitaliano Brancati sosteneva che “la sostanza della vicenda è più la calunnia che l’amore fra le due donne”. Ma sullo sfondo di un complesso discorso sull’etica e sulla responsabilità individuale, il testo è pieno di accenti polemici contro l’ipocrisia dei benpensanti cattolici, il filocomunismo borghese, i principi della Sicilia baronale e contro la censura stessa.

Vitaliano Brancati morì nel 1954. La governante è andata in scena per la prima volta a Parigi nel 1963. Per poterla presentare in Italia, la moglie di Vitaliano Brancati ha dovuto aspettare l’abolizione della censura. Il debutto italiano è avvenuto il 22 gennaio 1965, protagonista la stessa moglie, Anna Proclemer, e un grande Gianrico Tedeschi nel ruolo di Platania. La regia era di Giuseppe Patroni Griffi, già noto drammaturgo, alla sua prima prova come regista.

La vicenda de La governante, è imperniata su Caterina Leher, governante francese assunta in casa Platania, famiglia siciliana e borghese trapiantata a Roma il cui patriarca, Leopoldo, ha sacrificato la vita di una figlia, morta suicida, ai pregiudizi della sua morale. Caterina è calvinista e viene considerata da tutti un modello d’integrità. Vive perciò segretamente la propria omosessualità, una «colpa» cui si aggiunge quella di aver attribuito a una giovane cameriera dei Platania le proprie tendenze, causandone il licenziamento. Caterina si sente responsabile della morte della ragazza, coinvolta in un incidente mentre tornava al Sud: un peccato che la governante deciderà di espiare con il suicidio.

Calendario spettacoli

giovedì 10 gennaio ore 21:00
venerdì 11 gennaio ore 21:00

Teatro Walter Chiari

Via XX Settembre, 125
48015 Cervia (RA)
0544 975166
teatrocervia@accademiaperduta.it

Prevendite da mercoledì 9 gennaio dalle ore 10 alle ore 13. 
Nei giorni di spettacolo la Biglietteria del Teatro (Via XX Settembre, 125 - Cervia) apre un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Prenotazioni telefoniche (tel. 0544 975166) dalle ore 12 alle ore 13 dei giorni di prevendita. 
I biglietti prenotati telefonicamente dovranno essere ritirati entro 30 minuti dall’orario di inizio dello spettacolo.

Acquisti on-line (www.vivaticket.it) da venerdì 23 novembre 2018 al giorno antecedente il primo giorno di prevendita di ogni spettacolo (salvo diverse disposizioni della Direzione del Teatro); le ricevute della vendita on-line dovranno essere permutate con regolari biglietti SIAE alla Biglietteria del Teatro prima dell’inizio dello spettacolo.

Prezzi

Platea/Palco Intero   € 20
Platea/Palco Ridotto € 18*
Loggione                 € 12

*Riduzioni per under 27, over 65, giovani in possesso di YoungER Card.